InfluxDB 2

In fase di sviluppo Leggere le avvertenze In fase di sviluppo

In questa pagina sono raccolte alcune note sull'installazione di InfluxDB 2.x e Grafana. L'obbiettivo è avere un database ad alte prestazioni ed un'interfaccia WEB per raccogliere dati provenienti dai miei sensori IoT. Una versione alternativa per Raspberry Pi.

La scelta è caduta sui servizi cloud messi a disposizione gratuitamente da Oracle. In particolare la macchina di riferimento è un dual core ARM con 12 GB di RAM e 100 GB di disco; come sistema operativo Ubuntu 20.04 LTS.

Installazione del sistema operativo è fatta automaticamente nel momento in cui viene creata la macchina virtuale.

Installazione di influxDB

Ho deciso di prelevare il codice dell'ultima versione stabile direttamente dai repository ufficiali (nota 1).

Occorre prima importare la chiave che firma il codice

user@machine:~$ wget -qO- https://repos.influxdata.com/influxdb.key | gpg --dearmor | sudo tee /etc/apt/trusted.gpg.d/influxdb.gpg > /dev/null

Quindi creare il file /etc/apt/sources.list.d/influxdb.list con la versione da installare:

user@machine:~$ export DISTRIB_ID=$(lsb_release -si); export DISTRIB_CODENAME=$(lsb_release -sc)

user@machine:~$ echo "deb [signed-by=/etc/apt/trusted.gpg.d/influxdb.gpg] https://repos.influxdata.com/${DISTRIB_ID,,} ${DISTRIB_CODENAME} stable" | sudo tee /etc/apt/sources.list.d/influxdb.list > /dev/null

Ed infine procedere all'installazione vera e propria ed avviarlo:

user@machine:~$ sudo apt-get update && sudo apt-get install influxdb2

user@machine:~$ sudo systemctl enable --now influxdb

Note

  1. La versione dei repository Ubuntu 20.04 è ferma a InfluxDB 1.x

Pagina creata nel maggio 2022
Ultima modifica di questa pagina: 11 maggio 2022


Pagina principaleAccessibilitàNote legaliPosta elettronicaXHTML 1.0 StrictCSS 3

Vai in cima