Salta la barra di navigazione [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Scrivimi una mail [4]

L'amplificatore invertente

L'amplificatore operazionale ideale - Sommario - Novità - Tutorial - Progetti - Risorse - Non solo elettronica

Un amplificatore in configurazione invertente è costituito da due resistenze ed un amplificatore operazionale. Si osservi il circuito:

Se si confronta tale schema con quello dell'amplificatore non invertente si nota che Vin e massa in ingresso sono collegati "al contrario". Non cambia invece per nulla il collegamento di R2.

Amplificatore invertente

Indichiamo i versi di tensioni e correnti:

Amplificatore invertente: versi di tensioni e correnti

Scriviamo ora le equazioni necessarie per calcolare il guadagno e l'impedenza di ingresso.

Per la prima equazione alle maglie consideriamo la maglia costituita da Vin, R1 e i due ingressi dell'amplificatore operazionale (ΔV):

Per le proprietà dell'amplificatore operazionale ΔV = 0. Quindi:

Come seconda equazione alle maglie consideriamo la maglia costituita da Vin, R1, R2 e Vout:

Considerando l'equazione (1-bis), abbiamo:

Consideriamo ora l'equazione al nodo dell'ingresso invertente dell'amplificatore operazionale.

Sapendo che I- = 0, per le proprietà dell'amplificatore operazionale, abbiamo:

Calcoliamo ora la resistenza di ingresso, applicando la definizione, la formula (1-ter) e la legge di ohm

Zin

 Calcoliamo il guadagno ad anello chiuso, applicando la definizione, le equazioni  (2-ter),  (1-ter), la legge di ohm e l'equazione (3-bis)

G

Osservazioni:

Tornare a scuola

Licenza "Creative Commons" - Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported


EN - Pagina principale - Sommario - Accessibilità - Note legali e privacy policy - Posta elettronica

XHTML 1.0 Strict - CSS 3