Salta la barra di navigazione [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Scrivimi una mail [4]

L'inseguitore di tensione

L'amplificatore operazionale ideale - Sommario - Novità - Tutorial - Progetti - Risorse - Non solo elettronica

L'inseguitore di tensione è un circuito formato da un solo amplificatore operazionale.

Inseguitore di tensione

Può essere considerato un caso particolare di amplificatore non invertente in cui:

Utilizzando le stesse formule ricavate per l'amplificatore non invertente possiamo calcolare impedenza di ingresso e guadagno:

Zin = ∞

G = 1

Facendo riferimento al circuito riportato in figura, la tensione Vin del generatore reale (in blu) è applicata al carico (in rosso) senza che il suo valore venga influenzata dal valore di RS o di RL. Infatti:

Si noti che il collegamento diretto del generatore a RL avrebbe prodotto in uscita una tensione inferiore a Vin (partitore di tensione). In pratica quindi l'inseguitore permette di collegare una sorgente di segnale ad un carico senza "preoccuparsi" del valore delle impedenze presenti. Per questa ragione l'inseguitore è a volte indicato con il termine amplificatore separatore oppure buffer.

Attenzione a non confondere il guadagno ad anello aperto, pari idealmente ad ∞, ed il guadagno ad anello chiuso pari a 1. 

Tornare a scuola

Licenza "Creative Commons" - Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported


EN - Pagina principale - Sommario - Accessibilità - Note legali e privacy policy - Posta elettronica

XHTML 1.0 Strict - CSS 3