Salta la barra di navigazione [1] - Vai alla barra di navigazione [3] - Scrivimi una mail [4]

Confessioni di un Top Recensore Amazon

Sommario - Novità - Tutorial - Progetti - Risorse - Non solo elettronica

 

Probabilmente tutti i frequentatori della Rete si imbattono spesso nelle recensioni degli utenti. Siti come Ebay, Booking On Line oppure Trip Advisor devono molta della loro fama all'opinione espressa dagli utenti sui prodotti che commercializzano. A volte nascono polemiche su recensioni "prezzolate", usate dai venditori per aumentare la propria reputazione o per affossare quella dei concorrenti.

Il problema è: possiamo fidarci di quello che dicono gli utenti di questi siti?

Di seguito mi limiterò al solo sito di Amazon.it, l'unico che conosco, essendo stato uno dei recensori più "quotati" (nota 1).

Innanzitutto occorre comprendere quale interesse ha il recensore di Amazon nello scrivere recensioni. Ovviamente è animato da spirito altruista, dalla necessità di condividere la propria opinione, dalla voglia di vendicarsi di un venditore disonesto o premiarne uno onesto, probabilmente ci mette anche da un po' spocchia, ma forse potrebbe avere anche qualche motivo più "concreto"... Non penso che su Amazon ci siano (più...) veri e propri tariffari per le recensioni, ma molte aziende venditrici hanno l'abitudine di inviare gratuitamente campioni dei propri prodotti ad alcuni recensori selezionati, al fine di vedersi pubblicato un commento. Personalmente ho ricevuto qualche decine di oggetti in questo modo, in genere di produzione orientale, dal costo unitario di qualche decina di euro e dal valore, a volte, inferiore. E' un modo per riempirsi la casa di gadget, magari da regalare alla prima occasione.

Ovviamente alcuni recensori scrivono nelle recensioni sugli omaggi ricevuti quello che pensano, altri scrivono solo per compiacere le aziende e ricevere quindi ulteriori omaggi. (Anche) In questo non penso di essere particolarmente versato nelle relazioni pubbliche: un paio di volte ho ricevuto l'invito del venditore a rimuovere le mie recensioni (invito respinto, ovviamente); una volta addirittura un fornitore si è permesso di scrivermi che, visto il regalo, non potevo mettere un giudizio negativo, minacciandomi di azioni legali ed espulsione (!) da Amazon.it (ridicolo...).

Come riconoscere una recensione credibile

Mi reputo abbastanza competente per dare qualche consiglio utile ad individuare recensori e recensioni credibili. Per evitare equivoci voglio precisare che non intendo qui esprimere alcun giudizio sui venditori o sui prodotti, ma solo fornire alcuni criteri utili al consumatore per decidere di chi e cosa fidarsi.

Innanzitutto, ignorate o comunque date poco peso alle recensioni che hanno una o più delle seguenti caratteristiche:

Imparate anche a valutare una recensione davvero onesta, senza fidarvi solo delle stelle. Le sue caratteristiche:

Infine, se volete aprire gli occhi ad altre persone:

Il programma Vine

Un discorso a parte merita il Programma Vine, partito in Italia nel maggio 2016. Qualche differenza importante:

Difficile valutare le recensioni dentro il Programma Vine, anche se di certo è sparito l'abnorme numero di stelle. Per il momento posso solo consigliarvi di leggere più recensioni e non fermarvi alle prime in quanto sembra esserci la moda di valutare negativamente tale tipo di resensioni.

Esame finale

Per aprire gli occhi sul lato oscuro delle recensioni Amazon penso sia utile fare un "esperimento".

Fuori dal coro...

Buon lavoro!

Note:

  1. Se vi interessano le mie recensioni:  http://www.amazon.it/gp/pdp/profile/A2TVOZCX6E0CHA

EN - Pagina principale - Sommario - Accessibilità - Note legali e privacy policy - Posta elettronica

XHTML 1.0 Strict - CSS 3